Cos’è DIM?

logodim1-01Il DIM giunge quest’anno alla terza edizione e come nelle due precedenti edizioni porta al pubblico giapponese spettacoli di grande livello e artisti che raramente potrebbero essere visti altrimenti nel Giappone occidentale, accanto a celebrità già ben note in questo paese.

La novità più importante di questa edizione è rappresentata da tre spettacoli teatrali che ci riportano, da una parte, alle origini del teatro moderno (con il teatro dei burattini di Gianluca Di Matteo il 3 dicembre e la commedia dell’arte della Fraternal Compagnia il 7 e il 11 dicembre), e dall’altra ci proiettano nella sua contemporaneità, con l’opera scritta e interpretata da Gaetano Bruno, assieme a Francesco Villano ispirata alla storia biblica di Caino e Abele.

Quest’anno, inoltre, il DIM ha ricevuto il privilegio di essere inserito nel calendario degli eventi celebrativi del 150mo anniversario dall’inizio delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia, un riconoscimento che ci onora e che accettiamo come premio ai grandi sforzi sostenuti per sviluppare i rapporti e il dialogo culturale tra questi due Paesi.

E a proposito di dialogo vorremmo segnalarvi, oltre allo spettacolo di Bunraku, realizzato con tecniche tradizionali, ma su una trama e con musiche di ispirazione occidentale, il concerto finale del 18 dicembre dove una delle personalità più note del mondo del Jazz internazionale come Enrico Rava chiuderà la manifestazione in compagnia di altrettanto noti musicisti giapponesi.

Questi sono però soltanto alcuni degli esempi di un ricco programma che, crediamo, fa del DIM uno dei più importanti eventi italiani in Giappone e che vi invitiamo a sostenere con la vostra presenza e il consueto entusiasmo nella speranza si possa ripetere di anno in anno con rinnovato entusiasmo.

Lascia un commento